30 Settembre 2018

GIONNI DI CLEMENTE

GIONNI DI CLEMENTE

Gionni Di Clemente, chitarra classica 10 corde, chitarra acustica 12 corde, oud, bouzouki, sitar, mandolino.
Polistrumentista virtuoso ed eclettico, compone attingendo alle più diverse fonti scavalcando qualsiasi confine stilistico.

Nel 2007 pubblica il suo primo lavoro discografico (Danza Degli Spiriti ED. 227), prodotto dall’etichetta Dodicilune, che viene accolto da ampi consensi della critica specializzata con pregevoli recensioni sulle maggiori testate musicali internazionali e web.

Si esibisce presso importanti festival internazionali nei contesti più vari dal jazz alla classica contemporanea alla world music, in Italia, Spagna, Germania, Romania, Ungheria, Norvegia, Marocco, Sud Africa, Algeria, Montenegro.
Dal 2008 collabora con il poeta canadese George Elliott Clarke, ambasciatore della cultura per la città di Toronto e insegnante ad Harvard e scrive la musica per accompagnare i versi, interpretati dallo stesso autore, nei più importanti festival del mondo della poesia.

Nel 2012 scrive le musiche per il libro-cd – “Canto Un Mondo Libero” per le edizioni ETS di Pisa, realizzato grazie alla collaborazione tra l’Università Ca ‘Foscari di Venezia, l’Università di Pisa e l’Università di Città del Capo. Il lavoro vede la partecipazione del pianista Darius Brubeck, degli attori Mario Pirovano e Stefania Mulè.
Nei primi mesi del 2013 è uscito il suo nuovo album “Impronte Mediterranee”, registrato in trio con il percussionista Francesco Savoretti e il sassofonista americano Mike Rossi. Con lo stesso trio si esibisce regolarmente in prestigiosi festivals internazionali.

Nel 2014 inizia la collaborazione con la cantante italo-algerina Anissa Gouizi con la quale incide l’album “Cento Mari” e partecipa alla registrazione delle musiche per il film “Buoni a nulla” di Gianni Di Gregorio.
Nel mese di luglio 2014 suona al 57° Festival Dei 2 Mondi di Spoleto con La Mama Theater di New York dove esegue le musiche per lo spettacolo“ Weather” composta e diretta da Liz Swados.

Nel mese di giugno 2017 esce il nuovo lavoro “In a dense fog” realizzato con la formazione TRIAT che vede la partecipazione del pianista americano GREG BURK E’ Docente presso il COTTON Lab, scuola di musica e Jazz Club di Ascoli Piceno. Dal 2009 è Direttore Artistico del festival internazionale Paesaggi Acustici.